La vera bruschetta senese

Bruschetta web

Chiariamo subito che la bruschetta deve essere preparata seguendo certi accorgimenti e che deve essere gustata calda. Tutto ciò che non rispetta queste due elementari indicazioni potrà essere dell’ottimo pane e olio o del gustosissimo pane olio e pomodoro, ma non è la bruschetta tradizionale così come veniva gustata dai nostri avi, quando era il momento della molitura delle olive. La raccolta delle olive era quasi un rito, un momento importante in cui tutta la famiglia si trasferiva nelle olivete e, con l’aiuto di parenti e vicini, iniziava a raccogliere le olive. Ricordo ancora la mia prima volta. Avevo dieci anni, mio padre mi fece salire su un carro e giunto davanti ad un olivo scese e iniziò a disporre un telo fatto da tante balle cucite insieme. Dopo poco, con fare solenne, mi guardò e disse: “vai, salta su, torno a prenderti quando avrai finito.” Era novembre, faceva freddo e i rami e le foglie della gigantesca pianta erano ricoperti dalla guazza. Mi prese la disperazione, ma iniziai il mio lavoro che portai a termine dopo qualche ora. Unica distrazione un merlo che, forse mosso a compassione, mi accompagnò per tutto il tempo saltellando da un ramo all’altro. Le olive raccolte da tutti vennero portate al frantoio e quando iniziò la molitura mio padre era presente, con me accanto, per controllare la resa. Fu quello il luogo e il momento in cui venne premiato il mio lavoro con una fragrante bruschetta! Ricordi di sapori e di affetti.

Come preparare una vera bruschetta

Abbrustolire delle fette di pane toscano senza che si formino zone carbonizzate, amare e pericolose per la salute. Quando sono ancora ben calde, strofiniamo la superficie con l’aglio e spargiamo un pizzico di sale e uno di pepe nero macinato al momento. Chi non ama il sapore dell’aglio può evitare di passarlo sulla fetta, ma otterrà una bruschetta….zoppa! Rimettiamo le fette appena agliate sulla fonte di calore utilizzata per crogiarle e lasciamole riscaldare per circa 2 minuti. È giunto il momento dell’ingrediente più importante, l’olio. Le fette di pane dovranno essere immerse completamente nell’olio extravergine di oliva. Una volta si immergevano direttamente nello ziro dell’olio, oggi ci dobbiamo accontentare di utilizzare, come contenitore del condimento, di una capiente scodella. Zupparle nell’olio e gustarle ancora calde. Provate a seguire questa antica ricetta, niente a che vedere con quelle impresentabili bruschette, tanto di moda oggi, dove troviamo di tutto.

Ingredienti

Fette di pane toscano

Aglio

Olio extravergine d’oliva, possibilmente di prima spremitura

Sale q.b.

Pepe per chi lo ama

0 comments on “La vera bruschetta seneseAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *