Ricetta senese – Gnudi

Gnudi

Questo è un piatto della cucina senese ormai quasi dimenticato, una ricetta che vi proponiamo usando gli spinaci, ma erano preparati anche con le bietole, la borragine e persino con l’ortica. Perché “gnudi”? Perché, in pratica, sono il ripieno dei tortelli senza la pasta, quindi…gnudi. Si lavano gli spinaci e si lessano in poca acqua salata. Si scolano e si strizzano con le mani al fine far spurgare tutta l’acqua di cottura. Mettiamo gli spinaci tritati finemente in un’insalatiera, aggiungiamo la ricotta, il parmigiano, un uovo, sale, pepe e noce moscata mescolando energicamente fino a ottenere un composto ben amalgamato che suddivideremo in tante aliquote. Spolveriamo la spianatoia con la farina e lavoriamo ogni aliquota prima preparata fino a farne delle palline leggermente schiacciate. Lasciamo riposare al fresco e procediamo con la preparazione del sugo. Facciamo soffriggere quattro spicchi d’aglio schiacciati e una punta di peperoncino in olio extravergine d’oliva, aggiungiamo la polpa di pomodoro tritata e facciamo andare a fuoco vivace per qualche minuto. Nel frattempo avremo portato a ebollizione dell’acqua salata in cui faremo lessare i nostri gnudi scolandoli quando verranno in superficie. Li disponiamo in un piatto di portata, versiamo sopra qualche cucchiaio di sugo e una bella spolverata di parmigiano, servendoli ben caldi. Un bel bicchiere di Morellino di Scansano esalterà al massimo questo piatto tanto buono, quanto semplice da preparare.

Ingredienti

100 gr di farina

300 g di ricotta

1 kg di spinaci freschi

Parmigiano grattugiato

1 un uovo

noce moscata

olio extravergine di oliva

4 spicchi di aglio

Pomodori maturi

Sale e pepe q.b.

0 comments on “Ricetta senese – GnudiAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *