Ricetta senese – Lo stiracchio

Lo stiracchio (1)

Lo “stiracchio” è una ricetta tipicamente senese che viene preparata quando, dopo un corroborante brodo e un bel bollito, avanzano dei pezzi di lesso. Anche nella cucina francese, con il boeuf miroton, esite una ricetta simile – e per questo lo stiracchio viene chiamato anche francesina – ma la ricetta d’oltralpe presenta sostanziali differenze.  Riciclare gli avanzi è un arte e questo piatto ne è l’esempio.

Prendiamo 6 cipolle rosse (ideali sarebbero quelle di Certaldo) e dopo averle tagliate finemente le mettiamo a soffriggere in una padella contenente 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Saliamo e uniamo qualche foglia di salvia mescolando ogni tanto fino a quando la cipolla non avrà assunto un bel colore dorato. Aggiungiamo un paio di cucchiai di farina e mescoliamo energicamente fino ad ottenere una leggera tostatura della stessa; uniamo i pomodori dopo averli spezzettati accuratamente e facciamo cuocere a fiamma moderata per almeno 20’, correggendo con acqua calda un eventuale eccessivo asciugamento. Uniamo il lesso tagliato a fette non troppo sottili e, mescolando di tanto in tanto, facciamo cuocere per altri 20’. Aggiustiamo il sale, spolveriamo con pepe nero macinato al momento e serviamo il tavola.

Ingredienti

500 gr. di lesso

6 cipolle rosse medie

Salvia

400 gr. pomodori pelati

Olio extra verfine di oliva

Farina

Pepe nero e sale

0 comments on “Ricetta senese – Lo stiracchioAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *